• facebook
  • youtube
MUSIC ON
  • Homepage
  • >
  • ARTICOLI
  • >
  • CHE SUCCEDE AL GIORNALISMO MUSICALE? AL MEI DI FAENZA LA RISPOSTA

CHE SUCCEDE AL GIORNALISMO MUSICALE? AL MEI DI FAENZA LA RISPOSTA

Il giornalismo musicale è in via di estinzione? Oppure sta diventando qualcosa di diverso? Di questo e molto altro si parlerà nella seconda edizione del Forum del giornalismo musicale, il 30 settembre e 1° ottobre nell’ambito del Mei a Faenza. Dalle riflessioni scaturite durante la prima edizione, che ha visto la presenza di più di 100 giornalisti, nasce l’intenso programma di quest’anno della due giorni, diretta sempre da Enrico Deregibus.

Sabato 30 settembre dalle 14.30 i giornalisti si incontreranno con varie figure professionali del mondo musicale. Si comincerà con due ospiti internazionali, ovvero i rappresentanti di WIN, l’associazione mondiale dei discografici indipendenti, e del distributore digitale Jamendo. A seguire ci saranno gli incontri con un ufficio stampa, Big Time di Roma, rappresentato da Claudia Felici e Fabio Tiriemmi, e con un artista, Tommaso Cerasuolo dei Perturbazione. Altri appuntamenti sono in via di definizione.

Tommaso Cerasuolo

Durante il pomeriggio verranno anche consegnate le Targhe Mei Musicletter, dedicate al giornalismo musicale sul web e votate dai giornalisti aderenti al forum. Andranno a Rockol, come “miglior sito”, e L’ultima Thule di Federico Guglielmi quale “Miglior blog personale”. Un premio destinato al “Miglior ufficio stampa” sarà consegnato invece a Big Time. Il Mei, in collaborazione con MusicaBuzz, darà inoltre a Rockol un premio speciale come “Sito musicale più influente d’Italia”.

Domenica mattina, 1° ottobre, dalle 9.30 ci sarà spazio per un corso per la formazione professionale continua dei giornalisti iscritti all’albo. Potranno partecipare come uditori anche i non iscritti. I relatori saranno Federico Guglielmi (su “Giornalismo musicale: professione, o solo hobby?”), Luca Dondoni (“La comunicazione nella musica”), Fabrizio Galassi (“Giornalismo digitale, mobile e personal branding”), Vincenzo Martorella (“Elementi di scrittura critica”).

Nel pomeriggio della domenica, dalle 14, si svolgerà infine una assemblea di tutti i partecipanti che si confronteranno sulla creazione di una associazione di giornalisti musicali e su altri temi sviluppati nella scorsa edizione.

0
Previous «
Next »